L’ulivo, un albero leggendario!

Si pensa che l’ulivo (o Olivo) sia il primo albero coltivato dall’uomo, una storia cominciata più di 6000 anni fa nell’odierna Turchia. I Greci e gli etruschi ne commerciarono l’olio garantendone la diffusione in tutto il Mediterraneo, così come fece l’impero romano, per poi subire una battuta d’arresto fino all’inizio del risorgimento, quando l’olio d’oliva divenne un simbolo della nostra dieta mediterranea.

Caratteristiche

Il nome completo è “Olea Europaea” ed appartiene alla famiglia delle Oleaceae ed è coltivato soprattutto per il frutto. Il tronco può crescere fino ai 15 metri ed il legno che se ne ricava è molto esiguo ma pregiato, elastico e morbido.

L’albero di ulivo si adatta bene al nostro clima mediterraneo (anche se soffre la troppa umidità) ed è uno degli alberi più longevi, può vivere anche per diversi millenni! Inizia a fruttare dopo il decimo anno di età e raggiunge il periodo di maggior produzione verso il quarantesimo.

Un ulivo maturo è in grado di produrre circa 15- 25 kg di olive ogni anno: la nascita dei primi germogli avviene verso la fine della stagione invernale ed i frutti, ovvero, le olive arrivano a maturazione tra ottobre e novembre, quando assumono un colore tendente al violaceo e vengono impiegate per la produzione dell’olio. Per ottenere un frutto molto aromatico è preferibile raccoglierlo quando è ancora per metà acerbo.

L’Italia ha un patrimonio ricchissimo di ulivi e fin dall’inizio della nostra attività andiamo alla ricerca delle migliori coltivazioni per territorio, microclima e proprietà nutrizionali come le Olive di Gaeta, prodotto italiano D.O.P.e la Nocellara del Belice, anch’essa D.O.P. 

Contattaci sapere dove trovare o come ricevere i nostri prodotti o per avere qualsiasi informazione sull’azienda, sulle coltivazioni, sulla lavorazione e sulla produzione.